LA MANIOCA | LE RICETTE | RICETTE DAL MONDO | Contattaci | Links

La Manioca

Dove

Le Caratteristiche

La Manioca o Manihot Esculenta è una pianta, appartiene alla famiglia delle Euphorbiaceae e proviene dal Sud America e dall'Africa Sub Sahariana. Viene coltivata in maniera diffusa nelle regioni tropicali tanto da rappresentare una delle principali fonti per l'approviggionamento di carboidrati per le popolazioni che abitano il Sud del Mondo, anche se ricca di amido, calcio, fosforo e vitamina C, non ha praticamente contenuto proteico.

Si tratta di una pianta antichissima, in origine presente solo nella parte tropicale del Sud America; in Europa fu portata dagli Spagnoli che la scoprirono intorno al XVI secolo, mentre fu nel secolo successivo che i Potoghesi la diffusero in Africa.

Food

La Manioca ha una radice a tubero, come forma  e come consistenza  ricorda una carota, dalla quale differisce però per il colore bianco o giallastro della polpa e per la ruvida buccia esterna dal colore marrone e dal sottilissimo spessore, solo pochi millimetri. Sono diverse le  varietà che vengono coltivate, a seconda di esse variano la composizione e il sapore di questo tubero; nella versione dolce, può essere consumato anche crudo, purchè sbucciato,  mentre nella varietà amara deve obbligatoriamente essere cotto poichè contiene degli elementi tossici eliminabili solo sottoponendo la manioca ad un certa lavorazione fra cui la cottura. La differenza fra la tossicità della qualità dolce rispetto a quella amara dipende da dove si concentra la manihotossina, l'elemento nocivo contenuto nella pianta; nella manioca dolce è presente solo nella buccia è dunque sufficente eliminare quest'ultima, nella varietà salata si trova invece nella polpa. 

Con una particolare lavorazione dalla manioca si ricava la tapioca, facilmente reperibile e piuttosto diffusa la si può trovare in fiocchi o come farina granulosa. E' un alimento spesso presente nella composizione dei prodotti dietetici, è costituito principalmente anzi quasi interamente da amido ed è di comune impiego nell'alimentazione della primissima infanzia. Come curiosità vi segnaliamo i diversi utilizzi della manioca da parte delle popolazioni Africane che, oltre all'impiego alimentare ne utilizzano il veleno per preparazioni a scopo terapeutico. Anche il resto del tubero viene impiegato spesso con finalità curative, in virtù dei suoi effetti emolienti la polpa triturata viene applicata sulle piaghe, si ritiene inoltre che abbia effetti diuretici, antisettici ed antinfiammatori.

Attualmente la produzione più ingente di questo tubero è in Africa, seguita dall' Asia, dall' America Latina e dai Cariabi; la Nigeria è il maggior produttore al mondo.

 

Passatempi
Visita i Nostri Portali
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio